Prevention and Care of Common Kidney Diseases at Single ClickL'incidenza di patologie renali sta aumentando molto velocemente. Partecipa alla missione per prevenire e curare problemi renali.

« Table of Contents

Capitolo 2:Il rene e la sua funzione

Topics
  • Struttura del rene
  • funzioni del rene

Il rene, il cui malfunzionamento può portare a serie lesioni e conseguenze fin anche alla morte, è tra gli organi con la maggior attività all’interno del corpo umano. Presenta una struttura particolarmente complessa e svolge funzioni essenziali, le due più importanti delle quali sono espellere sostanze dannose e prodotti tossici e mantenere il corretto bilancio di acqua, fluidi, minerali e sostanze chimiche.

Struttura del rene

Il rene produce l’urina, un fluido organico ottenuto attraverso la rimozione di prodotti tossici e dall’eccesso di acqua presenti nel corpo. L’urina si forma all’interno del rene per poi passare attraverso l’uretere e fluire fino alla vescica dove viene raccolta fino a che non viene espulsa tramite l’uretra.

  • La maggior parte della popolazione, sia maschile che femminile, possiede due reni.
  • I reni sono posizionati nella regione superiore dell’addome, posteriormente, da entrambi i lati della colonna vertebrale (vedi figura) e sono protetti da possibili traumi dalle costole inferiori.
  • Essendo posizionati in profondità nell’addome normalmente è difficile percepirli.
  • I reni presentano una forma simile a quella di un fagiolo: in un adulto misurano circa 10 cm in lunghezza, 6 cm in larghezza e uno spessore di 4 cm, per un peso approssimativo di 150-170g l’uno.
Posizione, struttura e funzione dei reni sono le stesse sia per gli uomini che per le donne.
Kidney and its Function in Italian Language
  • L’urina che si forma nei reni fluisce verso il basso fino alla vescica urinaria attraverso l’uretere, un condotto di circa 25cm costituito da speciali muscoli.
  • La vescica urinaria è un organo cavo costituito essenzialmente da muscoli, localizzato nella parte antero-inferiore addominale, che funge da serbatoio di raccolta per l’urina.
  • La vescica in un adulto può contenere fino a 400-500ml di urina e quando è vicina alla capacità massima, si percepisce l’urgenza di urinare.
  • L’urina fuoriesce dalla vescica attraverso l’uretra durante la minzione. Nelle donne l’uretra è piuttosto breve, mentre è più lunga negli uomini.

Perché il rene è essenziale per l’organismo?

  • Consumiamo differenti quantità e tipi di cibo ogni giorno.
  • La quantità di acqua, sali e acidi nel nostro organismo varia ogni giorno.
  • Il continuo ciclo di trasformazione di cibo in energia produce materiale di scarto dannoso e tossico.
  • Tutti questi fattori portano ad una continua variazione del volume dei fluidi, della quantità degli elettroliti e degli acidi nel corpo. Questo accumulo di materiali di scarto metabolici può rilevarsi pericoloso per la salute di un individuo.
  • I reni svolgono l’essenziale lavoro di pulizia dell’organismo filtrando ed espellendo le sostanze dannose e i prodotti tossici del metabolismo. Allo stesso tempo regolano e mantengono i corretti livelli e volumi di acqua, elettroliti e acidi-basi.

Quali sono le funzioni del rene?

Kidney and its Function in Italian Language

La funzione principale del rene è quella di produrre urina e ripulire il sangue, eliminando prodotti di scarto, sali in eccesso e a altre sostanze chimiche non essenziali per l’organismo.

Importanti funzioni renali sono descritte nel dettaglio di seguito.

1. Rimozione prodotti di scarto

La purificazione del sangue da prodotti di scarto rimane la funzione principale dei reni.

I cibi che consumiamo contengono proteine di varia natura. Le proteine sono necessarie per la crescita e per i continui processi riparativi dell’organismo ma ogni volta che queste sono utilizzate dal nostro corpo, vengono di conseguenza generati degli scarti metabolici. L’accumulo di questi scarti nel sangue è come veleno.

Kidney and its Function in Italian Language

I reni filtrano quindi il sangue, permettendo l’eliminazione di questi prodotti attraverso l’urina.

Creatinina ed urea sono due tipici scarti metabolici, il cui livello nell’organismo può essere facilmente misurato. I valori di queste due sostanze nel sangue sono indice della funzionalità renale. Quando entrambi gli organi smettono di funzionare, i livelli di creatinina e urea nel sangue si alzano.

2. Rimozione dei fluidi in eccesso

La seconda, ma comunque importante, funzione svolta è quella della regolazione dei volumi di fluidi nel corpo che si attua nell’eliminazione dell’acqua in eccesso, sotto forma di urina, trattenendone il volume essenziale per mantenere l’omeostasi fisiologica. Quindi i reni regolano i livelli di acqua dell’organismo.

Quando i reni perdono di funzionalità, perdono conseguentemente la capacità di rimuovere i volumi in eccesso e questo determina rigonfiamenti.

3.Mantenimento del bilancio minerali e delle sostanze chimiche

Il rene controlla anche le concentrazioni di sali minerali e sostanze chimiche come sodio, potassio, idrogeno, calcio, fosforo, magnesio e bicarbonato mantenendo così la normale composizione dei fluidi. Cambiamenti nei livelli di sodio possono avere effetti sul sistema sensoriale, mentre variazioni dei livelli di potassio possono avere

serie conseguenze sul ritmo cardiaco e sul funzionamento muscolare. Inoltre concentrazioni fisiologiche di sodio e potassio sono fondamentali per avere ossa e denti sani.

4. Controllo della pressione sanguigna

I reni producono differenti ormoni (renina, angiotestina, aldosterone, prostaglandina ecc…) e regolano le quantità di sali e acqua, giocando un ruolo strategico nel controllo della pressione del sangue. Disturbi nella produzione ormonale e nella regolazione di sali e acqua in un paziente affetto da insufficienza renale causano innalzamento della pressione sanguigna.

5. Produzione dei globuli rossi

L’eritropoietina prodotta nel rene è un elemento essenziale per la produzione di globuli rossi anche detti eritrociti. A seguito di insufficienza renale la produzione di eritroproteina diminuisce e di conseguenza diminuisce il grado di nuovi globuli rossi nel sangue. Il risultato finale della cascata comporta una minor quantità di emoglobina presente e quindi l’insorgere dell’anemia. Proprio a causa dell’esigua produzione di eritroproteina in pazienti con patologie renali, i livelli di emoglobina non si alzano nonostante la somministrazione di ferro e vitamine.

6. Mantenimento ossa sane

I reni convertono vitamina D nelle sua forma attiva la quale permette l’assorbimento di calcio dal cibo, la crescita e lo sviluppo di ossa e denti e il mantenimento delle ossa in condizioni ottimali.

L’insufficienza renale comporta un decremento della forma attiva ella vitamina D e, di conseguenza, crescita ossea ridotta e debole resistenza

La funzione principale del rene è eliminare prodotti di scarto ed acqua in eccesso sotto forma di urina.

agli sforzi. Il ritardo nella crescita potrebbe essere il primo indice di un malfunzionamento a livello renale.

Come viene purificato il sangue e come si forma l’urina?

Durante il processo fisiologico di pulitura e filtraggio del sangue il rene trattiene tutte le sostanze necessarie all’organismo mentre, allo stesso tempo, seleziona ed espelle i fluidi e i minerali in eccesso e i prodotti di scarto. Cerchiamo ora di capire il complesso ma eccezionale processo che porta alla formazione dell’urina.

  • Lo sapete che ogni minuto entrano in entrambi i reni circa 1200 ml di sangue per essere purificati e che questo equivale al 20% del sangue totale pompato dal cuore? Quindi in un solo giorno i reni filtrano 1700 l di sangue!
  • Questo processo di purificazione ha luogo in piccole unità funzionali di filtrazione note come nefroni.
  • Ogni rene contiene all’incirca un milione di nefroni. Queste strutture sono composte due parti distinte: il glomerulo e i tubuli.
  • I glomeruli sono unità che presentano piccoli pori con capacità filtrante specifica. Attraverso queste aperture passano acqua e piccole sostanze ma non elementi di dimensioni superiori quali per esempio globuli rossi o bianchi, piastrine, proteine ecc… Proprio per questo nell’urina di soggetti sani non sono presenti sostanze di grandi dimensioni.
  • Il primo step nella formazione di urina si ha a livello dei glomeruli, dove 125ml di urina al minuto vengono filtrati. È abbastanza sorprendente pensare che in 24 ore si formano così 180l di urina! Questo primo passaggio di filtrazione fa sì che l’urina contenga al momento non solo sostanze nocive da eliminare ma anche glucosio e altri soluti importanti per l’organismo.
Volumi esigui o elevati di urina sono indice che i reni richiedono particolare attenzione e controlli.
  • Il rene opera il riassorbimento in modo molto efficiente: dei 180l che entrano nei tubuli, fino al 99% viene selettivamente riassorbito e solo l’1% rimanente costituisce la parte espulsa sotto forma di urina.
  • Grazie a questo intelligente meccanismo di riassorbimento vengono recuperati nei tubuli e reintrodotti in circolo 178l di fluidi e tutte le sostanze di scarto vengono concentrate ed eliminate in solo 1-2l di acqua.
  • L’urina che si è formata nei reni fluisce nella vescica attraverso l’uretere e viene in fine eliminata attraverso l’uretra.

Possono esserci variazioni nel volume di urina di una persona sana?

  • Sì, certo. Il volume di urina prodotta dipende da diversi fattori tra i quali la quantità di acqua introdotta nel corpo e la temperatura atmosferica, fattori che influenzano anche un soggetto sano.
  • Quando il volume di acqua assunto è esiguo l’urina è più concentrata (500ml) mentre se il consumo di acqua è elevato si genera ovviamente più urina.
  • In estate per esempio, a causa dall’elevato grado di sudorazione per le alte temperature, il volume di urina decresce. Al contrario, in inverno, basse temperature e sudorazione assente aumentano l’efflusso di urina.
  • Se un soggetto assume una normale quantità di acqua e il volume di urina prodotta è minore di 500ml o superiore ai 3l, questo è un chiaro segno che i reni necessitano di un controllo ed un esame accurato.
wikipedia
Indian Society of Nephrology
nkf
kidneyindia
magyar nephrological tarsasag